Come fare nastri da pacchi e pacchetti eco-friendly

È un’altra storia di libertà dove vale tutto, dove più i ritagli sono ritagli, meglio lavorerete e dove più amiche patchwork avete, meglio sarà . Eh sì, perché le amiche patchwork sono tutte speciali e qualcuna (la Patti) condividerà con voi qualche pezzo di tessuto da biancheria, avanzi di lenzuola. Basterà un taglietto sulla stoffa e tirare con le mani per avere il vostro nastro da impreziosire con gli avanzi patchwork. Anche in questo caso non butterete niente, la striscia di stoffa appena ottenuta sarà leggermente sfilacciata, potrete sfilacciarla ulteriormente, ma comunque terrete da parte i fili estratti, potrete utilizzare anche quelli. Benissimo anche qualche centimetro di pizzo, un disco di tulle da confetti, un pezzo di cimosa, ma anche un giornale, riviste, l’incarto del vostro chewing gum…

Nastro da pacchi

nastro da paccho

nastro da pacchi

nastro da pacchi

 

La carta la taglierete a pezzettini, i fili li attorciglierete, strisce millimetriche di tessuto le girerete attorno ad un dito per fare anelli, palline, fiori rudimentali e… cucirete tutto! Ho lasciato la macchina da cucire infilata di nero, non mi spiaceva avere ulteriore contrasto, ma può essere l’occasione per utilizzare spolette che non riuscireste ad usare altrimenti

Nastro da pacchi

Sotto l’ago che cuce un semplicissimo punto dritto potete infilare qualsiasi tipo di ritaglio, tagliandolo ulteriormente . Potete abbinare i colori e fare attenzione alle forme, ma anche no.

 

nastro da pacchi

 

837F386C-AA33-4110-8A2A-9396B00ED817

 

Si cuciono in sequenza anche strisce di stoffa che non avete avuto cuore di buttare quando avete preparato i quilt per il binding, i bordi di rifinitura andranno benissimo anche se di diverse ampiezze. Li unite semplicemente sovrapponendo i ritagli, aggiungendo sopra altri ritagli 😉

nastro da pacchi patchwork

Ne usciranno nastri insospettabili, sorprendenti, coloratissimi, imprevedibili e pieni di vita, e pensare che erano solo ritagli da buttare…

nastri di stoffa

Nastri di stoffa

Nastri di stoffa

 

Se volete fare un pacchetto “classico” ma eco compatibile, riutilizzerete un quotidiano

pacchetto regalo eco friendly

pacchetto regalo eco friendly

pacchetto regalo eco friendly

Ma potete anche omettere la carta, il nastro è talmente sorprendente di per sè che la mancanza della carta non si noterà

nastro da regalo

 

Per i libri e/o riviste (tra i miei regali preferiti), potete “impacchettare” col nastro, ma anche fare in modo che il nastro lasci a sorpresa intravedere il titolo

pacco eco friendly

pacco eco friendly

pacco eco friendly

Pacco eco friendly

14F68F56-9017-4D08-A15B-66153DDE6608

 

E perché no, potrebbero essere già questi incredibili nastri un regalo da fare!

nastri da pacco eco friendly

 

 

 

 

 

4 pensieri riguardo “Come fare nastri da pacchi e pacchetti eco-friendly”

  1. D’accordo con la Patty ,assolutamente meravigliosi,ma la fantasia e la creatività non sono doti che si comprano in “ farmacia”😜😜😜,quindi a maggior ragione,onore al merito.Brava Simo ,brava anche nel documentarne l’utilizzo , veramente originali ….Un bacio Lucy

Rispondi a Simonetta Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.