E’ pronto il back!

Ci siamo! Ho cucito il retro del quilt bianco, rosso e blu. Sono partita da un blocco avanzato (solo perché tagliato male) e ho aggiunto tre diversi tagli di tessuto sfruttando le strisce rimaste per unire il tutto. Ho raggiunto le dimensioni necessarie per un pelo!

Metterò un’imbottitura di cotone leggero, più lo guardo più vedo la primavera e sento il fresco delle ultime serate estive.

Non arriva ancora il nome. Vero è che per tutti gli altri il battesimo è stato dopo l’ultimo punto dato per il binding (il bordo che lo rifinisce).

Sposterò  buona parte del mobilio della sala per mettere insieme i tre strati, il top è 240×180, mi procurerò un osso per evitare che il mio cane ci si sdrai sopra e rimanga impegnato tutto il tempo che occorre per rovinarmi le ginocchia e preparare il sandwich (sono i tre strati del quilt assemblati ginocchioni sul pavimento 😢).

Dopo di che lo guarderò a lungo, farò scorrere le dita lungo i disegni, cercherò di vedere le cuciture non ancora fatte, appoggerò gugliate di filo e magari lo segnerò col gesso. Rileggerò tutti i consigli dei partecipanti al concorso, aprirò libri e riviste e mi dirò ancora una volta “chi me l’ha fatto fare di quiltare un solo pezzo così grande”, mi verrà paura, anche tanta, di rovinarlo e mi rifarò la promessa mai mantenuta di non farlo più.

Solo alla fine mi sarà di nuovo chiaro che la vita è bella, e lo è di più quando qualcosa ti porta fuori dall’ordinario, quando ti chiede di metterti in gioco, di fidarti del tuo intuito. Guarderò quei metri di stoffa e senza prenderli troppo sul serio, senza prendermi troppo sul serio e mi dirò che comunque vada avrò fatto del mio meglio e sarà sempre meglio.

Per cui se vi chiamerò o manderò un WhatsApp disperato in cerca di conforto poco prima di iniziare a quiltare, ricordatemi queste perle di saggezza!

P.S. La giuria è in forte imbarazzo nello scegliere il vincitore del concorso, se va avanti così mi sa che vincono tutti…

2 pensieri riguardo “E’ pronto il back!”

  1. Oltre al fatto che mi piace il nuovo format del tuo blog, consiglierei ginocchiere che trovi anche a poco da Decathlon così almeno non soffrirai quando, in preghiera, preparerai il tuo sandwich e contemplerai, con infinito amore, il tuo ennesimo capolavoro. ❤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.